Quali sono gli effetti dell’olio di cocco sui livelli di colesterolo LDL?

Per migliaia di anni, le culture tropicali che attraversano il globo hanno usato l’olio di cocco come alimento, ingrediente cosmetico e aiuti medicinali. Nonostante la sua crescente popolarità negli Stati Uniti, l’olio di cocco porta problemi di salute a causa del suo elevato contenuto di grassi saturi e del potenziale per aumentare i livelli di colesterolo. Fortunatamente per gli amanti del petrolio di cocco, la ricerca attuale suggerisce che il tipo di grassi saturi in questo olio non è così pericoloso come una volta creduto.

Definizione

Il colesterolo lipoproteico a bassa densità è un lipid nel sangue spesso indicato come “cattivo” colesterolo a causa del suo ruolo nell’aterosclerosi. Come spiega l’American Heart Association, avere elevati livelli di colesterolo LDL nel flusso sanguigno aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, perché LDL ha la tendenza a legarsi con altre sostanze e formare depositi di placca nelle arterie. Anche se una varietà di fattori di stile di vita può influenzare il tuo profilo di colesterolo, consumare una dieta ad alto contenuto di grassi saturi è un’abitudine legata a livelli elevati di LDL.

effetti

Pur essendo ricchi di grassi saturi, l’olio di cocco non sembra aumentare il colesterolo LDL nell’uomo. Uno studio pubblicato nel numero di giugno 2011 della rivista “Asia Pacific Journal of Clinical Nutrition” ha rilevato che il consumo di olio di cocco è associato a un maggiore livello di colesterolo HDL o “buono”, ma né aumenta né abbassa il colesterolo LDL. Ulteriori studi pubblicati in “Biochimica Clinica” nel settembre 2004 suggeriscono che l’olio di cocco può proteggere il colesterolo LDL dall’ossidazione riducendo la sua tendenza ad accumularsi sulle pareti dell’arteria.

Le cause

Rispetto ad altri grassi saturi, l’olio di cocco può avere meno probabilità di aumentare il tuo colesterolo LDL e contribuire alla malattia cardiaca a causa dei suoi componenti specifici. Oltre a contenere polifenoli biologicamente attivi, il grasso nell’olio di cocco consiste in gran parte di trigliceridi a media catena, che vengono metabolizzati in modo diverso rispetto alla maggior parte dei grassi e trasportati direttamente nel fegato. Di conseguenza, l’olio di cocco può avere un effetto benefico sul tuo profilo lipidico anziché aumentare il colesterolo LDL.

considerazioni

Le scelte dietetiche, come il consumo di olio di cocco, non sono gli unici fattori che influenzano i livelli di colesterolo LDL. Come spiega il National Heart, Lung and Blood Institute, il peso, l’età, il livello di attività e la genetica possono anche svolgere un ruolo in quanto è alto o basso il tuo LDL colesterolo. Se sei a rischio di malattie cardiache o ha lipidi sanguigni sfavorevoli, consulta il tuo medico per determinare la corretta alimentazione, stile di vita e le medicine per ridurre il rischio.