Cosa è l’estratto di fucus vesiculosus?

Fucus vesiculosus è il nome scientifico per una specie di alga marrone chiamata colpi di scorie, in quanto tali estratti di fucus vesiculosus sono comunemente denominati estratti di vescica. Bladderwrack si trova in abbondanza sulle coste dell’Atlantico e Pacifico dall’Europa all’Asia. Bladderwrack viene consumato come alimento e venduto in forma estratta per una varietà di scopi medicinali. Tuttavia, non utilizzare Fucus vesiculosus senza l’approvazione del medico.

L’estratto di vescica contiene antiossidanti che aiutano a prevenire danni indotti da radicali liberi nel tuo corpo. Bladderwrack ha anche proprietà antibatteriche e proprietà anti-ipertesi, il che significa che aiuta a ridurre l’alta pressione sanguigna. Secondo Phyllis Balch nel suo libro “Prescrizione per la guarigione nutrizionale”, la coltura della vescica è una ricca fonte di vitamine, in particolare le vitamine B, così come molti elementi di traccia e minerali preziosi.

L’estratto di vescica è utilizzato nella medicina tradizionale come un aiuto per la perdita di peso per il trattamento del diabete, per ridurre la perdita dei capelli, per ridurre l’affaticamento e per curare le anomalie mestruali. L’estratto di vescica è riportato per promuovere la salute del tessuto e della membrana del cervello e per incoraggiare unghie e vasi sanguigni. Gli estratti sono usati anche topicamente per migliorare il tono della pelle, aumentare l’elasticità della pelle e ridurre la cellulite. Questi usi sono basati principalmente su prove aneddotiche, tuttavia, e ulteriori studi devono essere fatti per confermare l’efficacia di queste affermazioni.

L’estratto di vescica è ricca di iodio. L’ipotiroidismo è un disturbo in cui la tiroide non è in grado di fabbricare correttamente gli ormoni tiroidei. La carenza di iodio è una causa comune dell’ipotiroidismo. Come tale, gli estratti di Fucus verisculosis sono usati nella medicina tradizionale per trattare l’ipotiroidismo indotto dalla carenza di iodio. Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, o MSKCC, afferma che gli estratti di vescica dimostrano proprietà chemopreventive, il che significa che contribuiscono a prevenire la crescita e la diffusione delle cellule tumorali. Infatti, il consumo di bladderwrack è ritenuto responsabile del ridotto rischio di tumori connessi con estrogeni nelle popolazioni asiatiche.

Durante l’assunzione di un estratto liquido di vescica, gli Istituti Nazionali di Salute raccomandano di consumare da 4 ml a 8 ml al giorno. Il consumo di estratti di vesciche raccolti da acque inquinate può causare tossicità dovuta alla presenza di metalli pesanti come il mercurio e il cadmio. Non sono stati riportati effetti negativi gravi dal consumo di estratti di vescica. A causa del suo elevato contenuto di iodio, tuttavia, i supplementi di vescica possono causare o peggiorare l’acne. La vescica può anche causare irritazione dello stomaco e aumentata salivazione e un retrogusto brasco in bocca, secondo il NIH.

I bambini e le donne in gravidanza non dovrebbero prendere il colpo di vescica a causa dell’elevato contenuto di iodio. MSKCC avverte che la coltura della vescica dovrebbe anche essere usata con cautela nelle persone con tumori ormonali sensibili come il cancro al seno e ovarico. Inoltre, la vescica ha proprietà anticoagulanti, e le persone con condizioni di sanguinamento o coloro che saranno sottoposti a procedure chirurgiche o grandi lavori dentali non dovrebbero utilizzarlo. A causa del potenziale di effetti collaterali e interazioni farmacologiche, dovreste parlare con il proprio medico curante prima di integrarti con la coltura della vescica.

Profilo nutrizionale

Usi tradizionali

Ipotiroidismo e Cancro

Dosaggio e precauzioni

Persone che non dovrebbero prendere Fucus Vesiculosus