Cosa mangiare tre settimane dopo il bypass gastrico

Ottenere la chirurgia del bypass gastrico è una grave procedura medica che taglia lo stomaco a metà, utilizzando staples o una banda regolabile. La procedura vi aiuterà a sentirti pieno più rapidamente mentre si sta mangiando, che può aiutare a perdere peso. La chirurgia bypass gastrica altera in modo permanente il modo in cui si mangia, e anche tre settimane dopo la chirurgia, è necessario seguire una dieta modificata. Parlare con il medico per un piano dietetico specifico basato sul tuo caso particolare.

Per le prime tre settimane dopo la chirurgia del bypass gastrico, il medico può raccomandare di mangiare solo cibi puro. La terza settimana, il medico ti terrà in una dieta di cibi principalmente pura, con alcuni altri cibi leggermente più duri inclusi. Cibi di puro in un frullatore o un alimentatore finché non hanno una consistenza liscia e cremosa. Cibi come i fagioli, la carne magra, i bovini, il pesce e lo yogurt aiutano a ottenere proteine ​​adeguate. Puoi anche purificare frutta e verdure morbide e mangiarle come zuppa o frullato.

Quando il medico lo permette, è possibile aggiungere cibi morbidi nella vostra dieta circa tre settimane dopo la chirurgia. Il vostro medico può raccomandare alimenti morbidi come il formaggio a basso contenuto di grassi, gamberetti di cottura cucinati, tonno con maionese grasso, pesce morbido al forno, tofu, affettati a bassa percentuale di grassi, come tacchino e arrosto di manzo, farina d’avena e cereali caldi, morbidi Verdure cotte come patate, carote, zucchine e squash, verdure in scatola e frutta senza pelle e lattuga morbida, come la lattuga verde foglia.

Bevi da 6 a 8 tazze di liquidi, come brodi chiari, acqua, latte e succo di grassi, per rimanere idratati durante il giorno. Non bere con i pasti. Poiché il tuo stomaco è molto più piccolo di prima, bere liquidi con i tuoi pasti può causare nausea, dolori allo stomaco e vomito. Anche se non provoca effetti collaterali, il consumo di liquidi con i pasti può farti sentire così pieno, non è possibile completare il pasto.

Anche se alcuni alimenti morbidi sono buoni per mangiare durante la terza settimana, se il medico approva, altri possono causare nausea e vomito perché sono troppo difficili da digerire. Cibi grassi come il burro, la margarina, la panna acida, il sugo, il grasso di pancetta, il latte intero, il formaggio duro, i condimenti, i dessert, il formaggio cremoso e la maionese sono troppo alti nel grasso per digerire correttamente. Verdure crude, frutta secca, pane, burro di arachidi, maccheroni e formaggio, pasta e formaggio fuso possono essere troppo fibrose o appiccicose per digerire – salvo questi alimenti per il recupero successivo.

Pureed Foods

Soft Foods

liquidi

Cibi da evitare