I benefici dell’aglio durante la gravidanza

Oltre ad essere una spezia popolare in tutto il mondo, l’aglio ha anche fornito una varietà di benefici medicinali per migliaia di anni. L’aglio può aiutare a trattare determinate preoccupazioni di salute che si verificano tipicamente durante la gravidanza, come la circolazione sanguigna e la pressione sanguigna elevata. Prima di iniziare ad assumere l’aglio durante la gravidanza o l’allattamento, consultare il proprio medico per discutere del dosaggio sicuro e dei pericoli potenziali.

Funzione

L’aglio contiene l’alliin costituente, un derivato di amminoacido sulfuroico che si converte in allicina, spiega il Centro di Cancro Memorial Sloan-Kettering. L’allicina sembra avere effetti antibiotici, riducenti il ​​colesterolo, sanguigni e antiossidanti. L’aglio sembra anche abbassare la pressione sanguigna e ridurre i rischi di cancro gastrico e colon-retto. Inoltre, l’aglio rilassa i muscoli lisci, dilata i vasi sanguigni, stimola l’immunità mentre inibisce le reazioni anticorpali, migliora l’assorbimento del selenio e riduce lo stress ossidativo.

Benefici

Per le donne in gravidanza, l’aglio può contribuire a migliorare la circolazione del sangue, ridurre la pressione sanguigna e ridurre i livelli di colesterolo, i rapporti di Sloan-Kettering. L’aglio potrebbe potenzialmente ridurre l’affaticamento durante la gravidanza, nonché distruggere batteri nocivi, funghi e virus, osserva l’Università di Maryland Medical Center. Le proprietà antimicrobiche dell’aglio sono viste sia nei rimedi attuali che nella pelle e nelle forme orali prese dalla bocca. L’aglio potrebbe aiutare a trattare le infezioni vaginali, tra cui la sindrome di ipersensibilità al lievito e la candidosi cronica, secondo l’Università di Pittsburgh Medical Center. Come con qualsiasi rimedio o integratore naturale, parlare con il proprio medico prima di utilizzare l’aglio per scopi medicinali durante la gravidanza o durante l’allattamento.

Altri usi

L’aglio potrebbe anche aiutare a prevenire la comune malattia di freddo e di cuore, spiega l’Università di Pittsburgh Medical Center. L’aglio potrebbe aiutare a trattare le infezioni dell’orecchio medio, il piede dell’atleta, il diabete e l’alta pressione sanguigna. Le persone con aterosclerosi, malattie cardiovascolari, colesterolo alto, disturbi circolatori e infezioni della pelle possono trarre vantaggio dall’utilizzo di aglio, aggiunge Sloan-Kettering. L’aglio è stato anche usato in medicina per eliminare i parassiti, trattare ulcere e prevenire o curare il cancro, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Nessuna ricerca scientifica ampiamente accettata supporta l’uso dell’aglio per prevenire o curare qualsiasi condizione di salute.

importi

Oltre a chiodi di garofano crudi o interi, l’aglio è disponibile anche sotto forma di estratto invecchiato, polvere e olio essenziale, consigliato da Sloan-Kettering. Ogni forma di aglio contiene varie quantità di costituenti attivi. Ad esempio, l’olio essenziale dell’aglio e l’aglio in polvere non contengono allicina, ma la polvere contiene una piccola quantità di alliin. Per i benefici potenziali di aglio durante la gravidanza, consumare da due a quattro spicchi d’aglio freschi ogni giorno, o prendere 600-1.200 milligrammi di estratto di aglio invecchiato quotidianamente, l’istruzione medica dell’Università di Maryland. In alternativa, si potrebbe prendere 0.03 a 0.12 millilitri di olio essenziale di aglio tre volte al giorno, 5 millilitri di estratto di liquido ogni giorno o 20 millilitri di tintura ogni giorno. Gli integratori di aglio si presentano spesso nelle forme di compresse di aglio liofilizzato, che si possono assumere a una velocità di dosaggio di 400 milligrammi tre volte al giorno. Chieda al medico il dosaggio dell’aglio che è giusto per te mentre sei incinta, perché questi dosaggi potrebbero non essere sicuri per il tuo stato di salute specifico.

Come alimento naturale naturale e spezie, l’aglio è considerato molto sicuro, anche durante la gravidanza. Ma gli effetti potenziali di sangue di diluizione dell’aglio possono causare sanguinamenti incontrollati durante l’intervento chirurgico o il lavoro e la consegna, avverte l’Università di Maryland Medical Center. Non dovete prendere l’aglio prima, durante o dopo il lavoro e la consegna o una sezione cesarea. L’aglio può anche interagire negativamente con alcuni farmaci, come anticoagulanti come Coumadin, insulina, ciclosporina e saquinavir, avvisa il Centro di Cancro Memorial Sloan-Kettering. L’aglio potrebbe aumentare il rilascio dell’insulina e ridurre i livelli di zucchero nel sangue e ridurre l’assorbimento di iodio, che potrebbe portare all’ipotiroidismo, avverte la Clinica Mayo. Durante la gravidanza, non dovreste prendere grandi quantità di aglio che superino la normale quantità di aglio che potresti consumare nella vostra dieta quotidiana.

avvertimento