Perché il caffè mi fa sentire strano?

Se hai mai desiderato una tazza di caffè per farti andare la mattina, sai l’appello della caffeina. Secondo Columbia University Health Services, la caffeina viene consumata da ben il 90% della popolazione mondiale in una forma o nell’altra. Gran parte di questo consumo è attraverso il caffè, una bevanda popolare in tutto il mondo. Ma nonostante la sua popolarità, il caffè a volte può portare a effetti collaterali sgradevoli o strano. Anche se l’acido nel caffè a volte può causare effetti collaterali fastidiosi – come lo stomaco sconvolto – è più probabile che, se ti senti strano dopo aver bevuto caffè, il colpevole è la caffeina.

Nozioni di base

Per capire perché bere il caffè potrebbe farti sentire strano, è importante capire le basi della caffeina. Brown University Health Services afferma che la caffeina è uno stimolante del sistema nervoso centrale. Come tale, la caffeina è una droga, anche se legale, ampiamente usata e di solito inoffensiva. Trovato in circa 60 piante del mondo, la caffeina è un ingrediente comunemente trovato in bevande come il caffè, il tè, la soda, le bevande energetiche e alcune bevande sportive, così come nel cioccolato e in alcuni farmaci contro il dolore.

Effetti stimolanti

Gli stimolanti come la caffeina hanno una varietà di effetti sul tuo corpo. La caffeina aumenta la produzione di adrenalina e quindi velocizza la frequenza cardiaca e la respirazione e aumenta la pressione sanguigna. Secondo i servizi sanitari della Brown University, la caffeina può anche causare sensazioni nervose, ansia, insonnia, eccitabilità, scarsa concentrazione, mal di testa e irrequietezza. Alcune persone soffrono di vertigini o nausea dopo aver ingerito grandi quantità di caffeina. Se uno di questi sintomi e sensazioni descrive come ti senti dopo aver bevuto caffè, probabilmente si verificano gli effetti spiacevoli stimolanti della caffeina.

Sicurezza

La maggior parte delle persone pensa che il caffè sia innocuo, e per molte persone, consumandolo con moderazione è. L’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign McKinley Health Center afferma che fino a circa 300 mg di caffeina, o l’importo in circa 3 tazze di caffè, è generalmente considerato sicuro. Tuttavia, se sei in stato di gravidanza o in allattamento, puoi consultare il proprio medico per consigli sul consumo sicuro del caffè.

considerazioni

Tutti reagiscono alla caffeina in modo diverso e una quantità di caffè che va bene per qualcun altro può darti effetti collaterali fastidiosi. Se si verificano strane sensazioni dopo aver bevuto caffè, si potrebbe desiderare di ridurre il consumo di caffè o addirittura eliminare completamente dalla vostra dieta. Se si hanno preoccupazioni sui sintomi, consultare il proprio medico per la valutazione e le raccomandazioni.