Perché la maggior parte delle vitamine non contiene ferro?

La carenza di ferro è il deficit di nutrienti più diffuso al mondo, secondo i National Institutes of Health. Con tante persone che soffrono di mancanza di ferro nella dieta, potresti essere sorpreso di scoprire che molti prodotti multivitaminici non contengono ferro. Mentre il ferro è fondamentale per la tua buona salute, i produttori di vitamine spesso lasciano il ferro da questi prodotti per ridurre il rischio di sovradosaggio o avvelenamento accidentale.

Benefici

Il ferro aiuta a trasportare ossigeno attraverso il flusso sanguigno ed è fondamentale per la crescita e la riparazione delle cellule sane. Una mancanza di ferro può portare a fatica e debolezza, insieme a un generale senso di malessere. Il ferro insufficiente riduce anche i livelli di immunità del tuo corpo, rendendo più suscettibile alla malattia.

fonti

Sia le piante che le fonti di cibo animale contengono ferro, consentendo a persone sane di consumare quantità sufficienti di ferro dalla sola dieta. Le fonti di origine animale comprendono carne rossa, pesce e pollame. Le fonti vegetali includono legumi, fagioli, farina d’avena e spinaci. Secondo l’NIH, il ferro da fonti di origine animale tende ad essere assorbito più facilmente nel flusso sanguigno che il ferro a base di piante.

importi

Secondo l’NIH, i bambini fino a un anno non necessitano più di 11 milligrammi di ferro ogni giorno, mentre i bambini dai 1 ai 3 anni necessitano di 7 milligrammi al giorno. Quelli tra i 4 ei 8 anni richiedono 10 milligrammi, mentre i bambini dai 9 ai 13 richiedono 8 milligrammi di ferro. I ragazzi di età compresa tra 14 e 18 richiedono 11 milligrammi, mentre le ragazze in questa fascia di età necessitano di 15 milligrammi. Gli uomini dai 19 ai 50 anni richiedono 8 milligrammi al giorno, così come gli uomini e le donne di età superiore ai 50 anni. Le donne di età compresa tra 19 e 50 richiedono 18 milligrammi al giorno, ad eccezione delle donne in gravidanza, che necessitano di 27 milligrammi al giorno.

rischi

Uno dei motivi principali che molte vitamine non contengono ferro è che una grande percentuale della popolazione riceve sufficiente ferro da una dieta sana. Secondo l’Extension State University di North Dakota, gli uomini e le donne in post-menopausa in genere non necessitano di supplementi di ferro. Ad eccezione di individui anemici e donne più giovani, pochi gruppi sono vulnerabili alla mancanza di ferro. Inoltre, il sovradosaggio di ferro rappresenta la causa principale di avvelenamento accidentale per i bambini piccoli, secondo l’estensione NDSU. Dose fino a 200 milligrammi di ferro possono uccidere un bambino. L’eliminazione del ferro da integratori multivitaminici riduce la possibilità che i bambini soffrono di un sovradosaggio.

considerazioni

Secondo la scuola Medill all’Università Northwestern, persone con livelli di ferro molto bassi o coloro che hanno difficoltà ad assorbire il ferro da integratori dovrebbero consumare ferro insieme alla vitamina C. La vitamina C può migliorare l’assorbimento del ferro e aiutare il corpo a mantenere una percentuale maggiore di Il ferro nel vostro multivitaminico o integratore; allo stesso tempo, il ferro può interferire con l’assorbimento del calcio a volte, pertanto i supplementi di calcio e di ferro devono essere presi separatamente.