Quali sono i vantaggi di prendere un bagno freddo dopo un allenamento?

I bagni gelati sono leggendari tra gli atleti. Paula Radcliff, maratona femminile del campione, atleti di rugby e giocatori di tennis giurano che i bagni di ghiaccio aiutano il loro recupero e contribuiscono a prestazioni impressionanti. La piccola scienza dimostra i benefici dei bagni freddi per il recupero post-allenamento, ma l’effetto placebo potrebbe essere sufficiente a trarre vantaggio.

Teoria

L’acqua fredda presumibilmente provoca un serraggio dei vasi sanguigni, drenando sangue e tutti i prodotti di scarto dalle gambe e, quindi, accelerando il recupero. Quando si esce dal bagno, il sangue fresco con nutrienti rinnovati torna ai muscoli, o così la teoria va. L’immersione in acqua fredda mantiene i muscoli freschi per un tempo più lungo rispetto alla semplice applicazione di pacchetti di ghiaccio. Sommersi in un bagno ghiacciato costringe tutto il corpo a essere trattato per dolore e dolore, piuttosto che solo le aree più acute che si potrebbero affrontare con un paio di ghiaccio o rubdown.

Ricerca

Nonostante le leggende dei bagni di ghiaccio, la ricerca suggerisce che non accelerano la ripresa o influenzano le prestazioni future. Nel “British Journal of Sports Medicine”, i ricercatori australiani hanno scoperto che i partecipanti che hanno preso un bagno di ghiaccio dopo aver eseguito esercizi di gamba non hanno sperimentato alcuna differenza nei livelli di dolore, gonfiore, test di sangue che indicano danni muscolari o prestazioni su un test di hopping 24-48 ore dopo -bath rispetto ai partecipanti che hanno preso bagni tiepidi. Infatti, i bagnanti di ghiaccio hanno riportato più dolore nei loro muscoli. Uno studio sul “Journal of Strength and Conditioning Research” ha rilevato che tra i 26 giocatori di rugby che hanno preso bagni di ghiaccio, bagni di contrasto – alternando bagni freddi e caldi – e senza misure di recupero, i bagnanti di ghiaccio hanno avuto un effetto negativo nei loro livelli di anima Di una sostanza chimica che misura i danni muscolari e un semplice miglioramento in un test di prestazioni di 300 metri. I ricercatori australiani raccomandano di riconsiderare la pratica dell’uso di bagni di ghiaccio basati su questo studio, rilevando che essi possono essere dannosi.

alternative

Se trovate che freddi gelidi freddi funzionano per voi, allora si può verificare un effetto placebo. Un altro potenziale allenamento post terapia è il bagno di contrasto. Lo studio “Journal of Strength and Conditioning Research” ha rilevato che i bagni di contrasto hanno fornito un miglioramento banale nei livelli chimici del sangue che indicano danni, ma hanno mostrato un effetto medio-grande in miglioramenti nel test di 300 metri. Uno studio precedente nella “Giornale della scienza e della medicina nello sport” ha scoperto che l’allenamento post-balenottero diminuisce la concentrazione di lattato di anima e la frequenza cardiaca nelle prestazioni future rispetto al recupero attivo, ma non ha portato ad una migliore prestazione negli allenamenti successivi.

Protocollo

Se si desidera ancora provare l’allenamento post-balneo, seguire strategie specifiche. I bagni freddi per il recupero dovrebbero essere di circa 54-60 gradi Fahrenheit-freddo non offre ulteriori benefici e può causare svenimenti o danni muscolari. Soggiorno nel bagno per soli cinque o otto minuti, più a lungo può provocare muscoli tesi. Una doccia o un bagno caldo circa 30 minuti dopo il tuo bagno di ghiaccio può contribuire a ridurre la tenuta.