Perché le donne sposate hanno affari?

L’infedeltà è stata una lunga minaccia per i rapporti coniugali. Anche se la nostra società sembra porre maggiore enfasi sugli affari degli uomini, anche le donne sposate imbrogliano e lo fanno per diverse ragioni. La comprensione di queste motivazioni è importante per mantenere o ricostruire una relazione sana con il coniuge.

avvenimento

In un’indagine nazionale, il 19,3 per cento delle donne ha riferito di aver avuto una relazione a un certo punto del loro matrimonio, secondo Michael Wiederman, Ph.D., della Bell State University. Le scoperte di Wiederman, che sono apparse in un articolo del 1997 intitolato “Sex Extramarital: Prevalenza e Correlati in un Indagine Nazionale”, pubblicato da The Journal of Sex Research, ha inoltre indicato che una donna ha più probabilità di avere relazioni extraconiugali tra i 30 ei 30 anni E 50.

tipi

Gli affari possono essere sessuali, emotivi o entrambi, ma secondo Elizabeth Allen e Galena Rhoades, la cui ricerca è apparsa in un volume del 2008 di “Journal of Sex & Terapia coniugale”, in un articolo intitolato “Non tutti gli affari sono creati uguali: coinvolgimento emotivo Con un partner extradyadico, “gli affari emotivi hanno maggiori probabilità di influire negativamente sul rapporto coniugale rispetto agli affari casuali. In particolare, quando una donna si sente emotivamente legata al suo partner affair, dimostra meno rimorso e meno disposto a risolvere i suoi problemi coniugali che se il legame è principalmente sessuale.

precursori

I fattori premaritari sono associati all’infedeltà coniugale tra le donne. Secondo Elizabeth Allen, et al., La cui ricerca è apparsa in un numero di 2008 del “Processo familiare”, in un articolo intitolato “Precursori premaritari dell’infedeltà civile”, diminuita la soddisfazione sessuale dopo il matrimonio, le difficoltà di comunicazione e le sensazioni di invalidità infedeltà. David Buss e Todd Shackleford, in un articolo del 1997 pubblicato nel “Journal of Research in Personality”, intitolato “Spositività all’infedeltà nel primo anno del matrimonio”, nota inoltre che lo stile di personalità di una moglie può svolgere un ruolo, È generalmente impulsivo e inaffidabile, può essere più propenso a cercare altrove la soddisfazione.

Motivi

Dopo il matrimonio, la qualità del tuo rapporto continua ad essere il più forte predittore per la scelta di avere una relazione. Come suggerito da Buss e Shackleford, la sensazione di svalutazione del marito è particolarmente degno di nota. Fattori aggiuntivi includono il conflitto coniugale, la gelosia del marito e le espressioni insufficienti di amore per parte del marito. Questi risultati suggeriscono l’importanza di costruire e mantenere un forte legame coniugale.

fraintendimenti

Anche se la nostra società generalmente deriva l’infedeltà, nel numero di novembre del 2005 di “Journal of Clinical Psychology”, in un articolo intitolato “Massimizzare le esperienze di un affare extrarelazionale: un approccio non convenzionale a una convenzione sociale comune”, Luann Linquist e Charles Negy Il nostro giudizio morale. Linquist e Negy sostengono che la monogamia non è un ideale universale, e che una donna può trovare il valore per avere una relazione extraconiugale. Per esempio, potrebbe sperimentare una maggiore autostima e rapporti più positivi con gli altri – incluso il marito.