Quali sono i benefici dello zenzero puro per il tratto digestivo?

Il ginger è una radice o rizoma che cresce sotterranea e comunemente viene utilizzata come condimento. È possibile consumare zenzero fresco, candito, asciutto o acidato. Anche lo zenzero viene ingerito per trattare una serie di condizioni mediche, tra cui colera, emorragie, stuzzicadenti, nausea, diarrea e stomaco. Secondo l’Università di Maryland Medical Center, lo zenzero è stato utilizzato per migliorare la digestione e curare lo stomaco e la nausea per oltre 2.000 anni.

Digestione

Lo zenzero aiuta il tratto digestivo tonificando i muscoli nell’intestino e stimolando la rottura delle particelle alimentari, secondo l’Università del Texas Medical Branch di Galveston. Questa attività promuove la motilità nel tratto gastrointestinale e aiuta a trasportare alimenti e altre sostanze fuori dagli intestini. Così, lo zenzero può aiutare a calmare i dolori del tuo gas, digerire e metabolizzare i grassi e alleviare dolori comuni dello stomaco.

Nausea e vomito

Un grammo di zenzero consumato per un massimo di quattro giorni può alleviare i sintomi della nausea correlata alla gravidanza. Secondo l’Università di Maryland Medical Center, lo zenzero esegue significativamente meglio di un placebo per alleviare la malattia di mattina. Lo zenzero può anche aiutare a ridurre i sintomi della nausea dalla chemioterapia e l’anestesia. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi vantaggi.

Suggerimenti

Preparare lo zenzero puro per aiutare i problemi digestivi sbucciando lo zenzero e grattandolo nella vostra insalata o pasto principale, secondo la Georgia Southern University. Se si verificano malattie del movimento, tagliare un pezzo di radice di zenzero e mangiare piccoli morsi durante il viaggio. Inoltre, è possibile fare il tè utilizzando zenzero puro. Tagliare pezzi di zenzero e metterli in acqua bollente. Lasciare lo zenzero e l’acqua a ripiegare e bere il tè.

Avvertenze

Ginger è un alimento relativamente sicuro da ingerire. Tuttavia, lo zenzero da mangiare presenta dei rischi. Evitare il consumo di zenzero se si verificano pietre della cistifellea, come lo zenzero aumenta il flusso della bile. Limitare il consumo di zenzero se sei in stato di gravidanza o ha un disturbo emorragico, in quanto lo zenzero inibisce l’aggregazione delle piastrine di sangue. Inoltre, limitare l’assunzione di zenzero e consultare il proprio medico se prendete depressione del sistema nervoso centrale o farmaci anticoagulanti.