Deboli esercizi muscolari della vescica

L’incontinenza è una condizione comune che indebolisce i muscoli della vescica e può causare perdite involontarie di urina o una frequente necessità di visitare il bagno. Le persone con l’incontinenza soffrono di una qualità di vita ridotta, poiché può essere impossibile sedersi in un film o partecipare ad un gioco di pallavolo o ad un altro allenamento atletico. I medici spesso consigliano esercizi di auto-cura progettati per rafforzare i muscoli della vescica come metodo per controllare l’incontinenza e ripristinare la normalità della tua vita.

I nervi e i muscoli deboli nella vescica che ti permettono di controllare il rilascio dell’urina spesso incitano l’incontinenza. Anche se alcuni uomini soffrono la condizione, l’incontinenza è più comune nelle donne adulte a causa di fattori quali la gravidanza, la menopausa e la struttura del tratto urinario. Le persone obese affrontano anche un rischio più elevato per l’incontinenza, in quanto l’eccesso di peso provoca la pressione sul tuo ventre. Le donne con l’incontinenza spesso soffrono di imbarazzo, in quanto le perdite di urina possono verificarsi in qualsiasi momento – anche durante i rapporti sessuali. Mentre nessun singolo trattamento è efficace per ogni persona, la maggior parte delle persone con la condizione trova sollievo attraverso esercizi di auto-cura e non richiede l’intervento chirurgico.

I ginecologi raccomandano spesso esercizi di Kegel per aiutare a rafforzare la vescica. Iniziare una ripetizione di Kegel individuando i muscoli che permettono di controllare la minzione, che può essere compiuta cercando di ridurre il flusso di urina senza utilizzare i muscoli del busto, le gambe o lo stomaco. Hai probabilmente identificato i muscoli corretti quando hai interrotto correttamente il flusso urinario. Spingere lentamente i muscoli per circa 10 secondi e evitare di trattenere il respiro. Rilassatevi per altri 10 secondi e tentate di ripetere l’esercizio tra 10 e 20 volte in base al livello di comfort. Le ripetizioni di Kegel sono più efficaci quando eseguite tre volte al giorno.

La maggior parte delle persone comincia a notare miglioramenti dopo tre o sei settimane di attività di Kegel, secondo la National Clearinghouse delle malattie renali e delle malattie urologiche. Si consiglia di iniziare ad un ritmo più lento se si incontrano difficoltà schiacciando i muscoli della vescica per un periodo di tempo più breve – come quattro secondi – e abbreviando i set a due volte al giorno. Programma per aumentare il tempo una volta che la tua resistenza migliora. Il medico può offrire consigli se pensi di eseguire correttamente esercizi di Kegel e di determinare se la vostra condizione richiede ulteriori cure.

Le persone con muscoli deboli della vescica spesso beneficiano di esercizi di addestramento della vescica. Provare a urinare in tempi indicati, ad esempio ogni due ore – anche se non si sente la necessità. Obiettivo di aumentare gradualmente il tempo tra i tuoi intervalli fino a quando non urinare una volta ogni tre o quattro ore. Un metodo alternativo è quello di ritardare la minzione per almeno cinque minuti ogni volta che si sente l’impulso. I medici spesso suggeriscono respirare lentamente e profondamente per distrarti. Attendi circa cinque minuti dopo che il sollecito passa e poi urina. Programma per aumentare il tempo di ritardo fino a 10 minuti come il tuo corpo lo permette. Alcune persone notano risultati positivi dall’attività di formazione della vescica dopo tre settimane, anche se i risultati possono richiedere fino a tre mesi.

Muscoli della vescica debolezza

Esercizi di Kegel

Linea del tempo

Esercizio di addestramento della vescica